Monti tassa anche le slot “offline”

Mario Monti ha deciso che servono delle entrate dal mondo dei giochi. Putroppo però non sono i giochi di Roma 2020, un’altra occasione mancata per lo sviluppo della Capitale dopo le roventi polemiche dovute alla neve. Monti ha infatti detto “no” ai giochi olimpici ma “si” quando si tratta di entrate da giochi e scommesse.

Il pacchetto “scommesse”, inserito nel decreto fiscale, dovrebbe portare nelle casse erariali ben 500 milioni di euro! Ma da quali giochi arriveranno questi soldi? Principalmente dalle Video Lotterie e New Slot ovvero i settori più ricchi. Se vi chiedevate il perchè del blocco delle slot online dai giochi riconosciuti da AAMS eccovi servita la risposta.

I monopoli hanno appena aumentato il numero di concessionari fino ad arrivare a 13 e sono previsti degli aumenti a carico degli operatori per fare maggiormente cassa. Insomma le entrate per il governo aumentano alla grande dal settore dei giochi, ci aspettiamo però anche degli investimenti per aiutare lo sviluppo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *